venerdì 7 gennaio 2011

L'Artisan Parfumeur - Traversée du Bosphore

Ancora una volta Bertrand Duchaufour e L'Artisan Parfumeur colpiscono nel segno, regalandoci una eau de parfum decisamente innovativa, dal nome profondamente evocativo: Traversée du Bosphore. Il profumo in questione riesce a descrivere l'oriente senza cadere nello stereotipo oleografico del profumo ricco ed opulento, e ci sorprende facendoci venire l'acqualina in bocca senza lasciarci la stucchevole sensazione di dolcezza di una torta golosa piena di panna.Il profumo è stato composto da M. Duchaufour dopo un viaggio a Istanbul, sul ricordo di una passeggiata senza meta, durante la quale ha giocato a perdersi per le piccole vie della città, a zonzo fra il mercato delle spezie e il quartiere dei conciatori di cuio. La composizione è giocata su un accordo di iris e cuoio sul quale si innestano delle note fruttate e fresche di melograno e mela, reminiscenti del tabacco aromatizzato da narghilè, note verdi e fiorite di tulipano, note speziate dal tono medicinale di zafferano. Ma poco per volta il profumo inizia a parlarci dell'infinita dolcezza di una fra le più famose specialità turche: i lokum. Dolci a base di acqua di rose, limone, pistacchi, mandorle e spezie, dei quali nel profumo possiamo percepirne la consistenza morbida. Nel fondo soffici muschi cipriati ricordano la polvere di zucchero a velo che ricopre queste delizie.
Traversée du Bosphore, come già detto, è in concentrazione eau de parfum ed è disponibile nei due formati 50ml e 100ml.
Perdersi ad Istanbul in un sogno profumato...senza alcuna voglia di trovare la strada di ritorno!!

4 commenti:

Il cattivo maestro ha detto...

Ho avuto modo di "sentirlo", davvero una creazione particolare e meritevole di essere indossata.
Saluti
Enzo Lombardo

Boudoir 36 ha detto...

Bene gentilissimo Enzo! Bertrand Duchaufour è certamente al momento uno dei creatori più interessanti, sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista dell'originalità e della ricchezza di nuove idee!!

Mauro ha detto...

eccezionale, originale, come dici tu... senza strafare e soprattutto senza andare a perdersi nello "stereotipo" del profumo orientale. Fantastico mai stucchevole, a mio avviso assolutamente unisex.... molto più "serio" si certe fragranze definite maschili....tanto per vendere....
Volevo scriverne sul mio blog, ma visto che l'hai già fatto tu e che condivido appieno quello che ho letto, posterò sul mio blog un link a queste pagine.
Mauro

Boudoir 36 ha detto...

Fai pure Mauro!
:-)